unisciti a questo sito

Tbdress

sabato 27 luglio 2013

Le mie ricette: La merenda per tutti i bimbi, Tortine alla farina di riso e yogurt!!!

Buongiorno a tutti, oggi vi parlo di una gustosa collaborazione 

che il mio blog ha intrapreso con  Sant’Anna, che ringrazio 

tanto.




Ecco cosa mi hanno gentilmente inviato:


Sant’Anna è una storia di successo tutta italiana, sono i consumatori a 

premiarla ogni giorno, scegliendola per la sua eccezionale leggerezza 

che nasce dal cuore delle Alpi piemontesi, per il suo bassissimo 

contenuto di sodio e di residuo fisso, per l’assenza di nitriti, per la 

bassa durezza e per essere un’acqua minerale indicata per i neonati.





Lo stabilimento a Vinadio, all’avanguardia nel mondo, si sviluppa su 

60.000 metri quadri di superficie. Una rete di 400 km di tubazioni 

in acciaio inox incalana l’acqua dalla sorgente verso le dieci linee di 

imbottigliamento che consentono una capacità produttiva di 310 

mila bottiglie all’ora (7,5 milioni al giorno). Sono presenti ben 11 

serbatoi in acciaio inox da un milione di litri per raccogliere le 

acque. Tutti i processi sono completamente automatizzati 

dall’imbottigliamento alla pallettizzazione, fino alla formazione 

del carico sugli autotreni (sino a 240 al giorno - logistica su rotaia 

per 29 depositi in tutta Italia). Prezioso in questo contesto il 

supporto dei 18 robot semoventi su un percorso laser, sulla base 

degli input trasmessi a un cervello centrale. All’interno dello 

stabilimento (certificazione di qualità ISO 9001:2000) è 

costante il controllo chimico-batteriologico dell’acqua di sorgente 

e il rispetto del protocollo HACCP (Hazard Analysis Critical 

Control Points) per i passaggi produttivi a rischio, garantendo 

così la qualità assoluta del prodotto imbottigliato.

Risalgono al Cinquecento le prime documentazioni storiche che

esaltano le qualità terapeutiche e purificanti dell'acqua delle 

fonti di Vinadio. Da queste sorgenti d'alta quota esce infatti 

un'acqua dalla purezza e dalla leggerezza straordinarie. La 

fama della bontà di quest'acqua si è diffusa anche grazie ai 

racconti delle migliaia di pellegrini, provenienti da ogni dove, 

che ogni anno salgono al santuario di Sant'Anna, protettrice 

delle mamme. E bere un sorso di quest'acqua dalla fontana del 

piazzale è un rito per chi, ancora oggi, sceglie di affrontare a 

piedi o in bicicletta la lunga e ripida salita che porta al santuario. 

L'Acqua Sant'Anna scorre nel sottosuolo attraverso rocce 

granitiche che cedono pochissimi minerali. Intorno alla sorgente 

non ci sono insediamenti industriali, non ci sono campi concimati, 

non ci sono pascoli intorno, non c'è nulla, salvo la natura 

incontaminata e l'acqua che sgorga.

L’Acqua Sant’Anna scorre nel sottosuolo attraverso rocce 

granitiche che cedono pochissimi minerali. Intorno alla sorgente

 - tra le più alte in assoluto in Italia - non ci sono insediamenti

 industriali, non ci sono campi concimati, non ci sono pascoli, non 

c’è nulla, salvo la natura incontaminata e l’acqua che sgorga. 


Ecco nel dettaglio quello che ho provato:




Sant’Anna Bio Bottle.





Il progetto Sant’Anna Bio Bottle nasce con lo stesso principio con cui

è nata Sant’Anna: l’attenzione alla qualità della vita e al benessere 

delle persone, soprattutto i bambini. Per questo Sant’Anna ha scelto 

una bottiglia che non contiene petrolio: non solo per rispettare 

l’ambiente, ma per il benessere di tutti, a partire dal tuo bambino. 

Sant’Anna Bio Bottle sostiene la salute di tutti, compresa la natura.



 Non contiene neanche una goccia di petrolio.



Novità 2013 :



SanThé Sant'Anna è vero infuso di thé, la bevanda dalle tradizioni 

millenarie, rilassante e dal grande potere dissetante. Arriva nei 

gusti limone, pesca e thé verde, nelle bottiglie da un litro e mezzo 

per far la scorta in casa o sulla scrivania in ufficio. Arriva anche 

nelle bottiglie da mezzo litro e nei bicchierini da 200 ml, comodi 

da portare con te per una pausa di benessere a tutta natura.





Prodotto con vero infuso di thé, preparato secondo la tradizionale 

infusione in acqua calda delle foglie della pianta, SanThé 

Sant'Anna è una scelta di gusto per tutta la famiglia in ogni 

momento della giornata, a casa, al lavoro, nel tempo libero.




Santhè al Limone



Santhè alla Pesca



Santhè Verde



Non vi nascondo che avendo una bimba piccola, ho sempre la scorta a 

casa di questa ottima acqua che beviamo tutti in famiglia. Apprezzo 

molto la sua composizione e soprattutto il suo basso residuo fisso, da 

ciò si nota l’attenzione e la cura  per noi consumatori che siamo 

sempre più attenti alla salute dei nostri bimbi ed alla nostra. Trovo 

davvero stupefacente questo loro packing biodegradabile in soli 80 

giorni, che dà una duplice conferma della loro attenzione per 

l’ambiente che va a riflettersi a nostro vantaggio.  

Poi ho provato finalmente il loro thè in monodose, che mi è piaciuto 

tanto oltre che per il suo sapore naturale anche per la pratica 

confezione, ideale anche per la merenda dei bimbi. Sono senza 

conservanti e senza glutine e noi mamme siamo più tranquille!!!


Le mie ricette: Tortine alla farina di riso e yogurt!!!

Ingredienti:


200g farina di riso Molino Peila

50g burro

3 uova

200g di zucchero

1 yogurt da 125g

½ limone buccia  succo

½ bustina di lievito

1 pizzico di  sale

Zucchero a velo


Prodedimento:



In una ciotola montate il burro con lo zucchero. Unite la scorza ed il 

succo del limone.



Unite i tuorli, lo yogurt, la farina di riso Molino Peila e il lievito. 

Infine unite gli albumi montati a neve. Ponete negli stampini 

imburrati ed infarinati. Cuocete in forno già caldo a 18 per circa  

15-20’. Spolverateli di zucchero a velo.




Un ottima merenda per tutti i bimbi anche i celiaci. Le tortine 

sono morbidissime. Accompagnate a questi buoni mini thè è 

davvero formidabile.

  

Per maggiori info sui loro eccezionali prodotti consultate il loro 

sito e le loro pagine facebook:




Grazie a tutti e alle prossime ricette!!!




Posta un commento